VINI ROSSI – CAMPANIA

  • ROSSI – CAMPANIA

  • Aglianico “Jungano” - I.G.T. (Azienda Agricola San Salvatore)

    Aglianico “Jungano” – I.G.T. (Azienda Agricola San Salvatore)

    € 30,00

    Nasce in vigneti, coltivati in regime biologico, situati nel Comune di Capaccio-Paestum località Cannito, in provincia di Salerno, è prodotto con uve Aglianico in purezza, raccolte e selezionate esclusivamente a mano. La fermentazione avviene in serbatoi di acciaio inox a temperatura controllata. La vinificazione avviene mediante una pressatura soffice, il vino matura per 12 mesi principalmente in botti di rovere francese e per la restante parte in acciaio, prima di essere messo in bottiglia, dove rimane ad affinare per altri 6 mesi.
    Caratteristiche organolettiche: colore rosso rubino intenso, con riflessi violacei. Al naso si apre con un bouquet intenso di frutta rossa, arricchito da eleganti note di spezie dolci e di cannella. Al palato risulta ampio e vellutato, con un finale gradevolmente lungo e persistente.
    Abbinamenti e modo di servizio: perfetto per accompagnare le carni rosse, specialmente grigliate, è ideale in abbinamento con gli arrosti e la selvaggina.
    Temperatura di Servizio: 16°-18°.
    Gradazione alcolica: 14,5%

  • Aglianico “Vinea” - I.G.T. (Giovanni Molettieri)

    Aglianico “Vinea” – I.G.T. (Giovanni Molettieri)

    € 20,00

    Le uve raccolte al momento della loro completa maturazione, dopo diraspatura e pigiatura vengono sottoposte a fermentazione con macerazione intensa. Segue la fermentazione malolattica e un medio affinamento in botte d’acciaio. Appena imbottigliato è pronto alla commercializzazione.
    Caratteristiche Organolettiche: Colore rosso rubino intenso con riflessi violacei. Profumo fruttato, con netti sentori di frutti rossi di bosco, fresco al palato.
    Abbinamenti e modo di servizio: Si accompagna bene durante tutto il pranzo e su formaggi freschi e profumati.
    Temperatura di servizio: 16-18° stappare un’ora prima della mescita.
    Gradazione alcolica: 12,5 – 13,0 %

  • Costa d’Amalfi “Furore Rosso” - D.O.C. (Marisa Cuomo)

    Costa d’Amalfi “Furore Rosso” – D.O.C. (Marisa Cuomo)

    € 35,00

    Piedirosso (localmente detto Per e Palummo) 50% e Aglianico 50%, le zone e comuni di produzione sono Furore e comuni limitrofi ad una esposizione e altimetria in terrazzamenti costieri a 200/550 metri sopra il livello del mare, esposti a sud. Tipologia del terreno rocce dolomitiche-calcaree con un sistema di allevamento a pergola e/o raggiera atipica, spalliera. Epoca di vendemmia nella seconda decade di ottobre, la conduzione del raccolto manuale. Le uve raccolte manualmente giungono in cantina integre, dopo diraspatura e pigiatura vengono sottoposte a fermentazione con macerazione della durata di 12 giorni con successiva fermentazione malolattica ed elaborazione in barriques di secondo passaggio di rovere francese. Modalità e durata maturazione preimbottigliamento 6 mesi di barriques di secondo passaggio di rovere francese.
    Caratteristiche organolettiche: Colore rosso con riflessi rubino, profumo caratteristico di ciliegia matura liquirizia. Sapore morbido, caratterizzato da un piacevole fondo di note speziate.
    Abbinamenti e modo di servizio: Primi di terra, secondi di carne bianca, secondi di carne rossa.
    Temperatura di servizio: 16° – 18 °C.
    Gradazione alcolica: 13,5%.

  • Falerno del Massico - D.O.C. (Cantine Moio)

    Falerno del Massico – D.O.C. (Cantine Moio)

    € 25,00

    Il Falerno Rosso D.O.C. nasce da uve ottenute da vigne di Primitivo coltivate nelle zone di Mondragone. La vinificazione viene fatta con macerazione di tipo tradizionale. Successivamente il vino viene sottoposto ad un periodo di affinamento nelle tradizionali botti di rovere di Slavonia.
    Caratteristiche Organolettiche: Ha un colore rosso rubino, con riflessi neri e purpurei. Il profumo è delicato e caratterizzato da note di frutti a bacca nera ben maturi, con un leggero fondo speziato. Il sapore è pieno, morbido e corposo.
    Abbinamenti e modo di servizio: A tavola si sposa con primi piatti saporiti al ragù di carne oppure a secondi piatti di carni rosse alla brace, tagliata di manzo, arrosti e brasati.
    Gradazione alcolica: 12,5% – 13,0%
    Temperatura di servizio: 16° – 18 °C.

  • Falerno del Massico “Onn’Antò” - D.O.C. (Nugnes)

    Falerno del Massico “Onn’Antò” – D.O.C. (Nugnes)

    € 35,00

    Nugnes è semplicemente il miglior bicchiere d’Italia quanto ad indice di piacevolezza medio complessivo. È in sostanza il produttore che presenta più di tre vini dalla media organolettica in assoluto più alta. Un risultato di massimo valore che è l’effetto d’un pressoché completo dominio e d’una naturalissima disposizione dei fattori viticoli ed enologici della produzione di Luca Maroni. Vino rosso campano di Denominazione di Origine Controllata, Composto da 70% di vitigno di Aglianico, 20% di Piedirosso ed impreziosito da un 10% di Primitivo, Vendemmiato alla fine del mese di ottobre del 2008 nella Masseria Santi Apostoli. Sistema di allevamento: Guyot, le uve: 70% Aglianico, 20% Piedirosso, 10% Primitivo, il tipo di terreno è di origine vulcanica, la zona di produzione è Carinola (CE), l’epoca di vendemmia è fine ottobre e la vendemmia avviene a mano. La vinificazione a temperatura controllata con una maturazione di circa 24 mesi in Barriques di rovere francese ed un affinamento di 18 mesi in bottiglia.
    Caratteristiche organolettiche: rosso rubino intenso con riflessi violacei, dal profumo floreale, con note speziate di cannella e liquirizia, lunga conservazione in bottiglia, dal sapore pieno, fruttato, vellutato.
    Abbinamenti e modo di servizio: per accompagnare salumi, salsicce, carni rosse e formaggi.
    Temperatura di servizio: 16° – 18°.
    Gradazione alcolica: 14,5%.

  • Gragnano

    Gragnano

    € 25,00

    Il Gragnano della Penisola Sorrentina doc è per antonomasia il vino rosso della città di Napoli ed è considerato il miglior abbinamento con la verace pizza napoletana.
    Abbinamenti e modo di servizio: Il vino Gragnano è perfetto sui piatti tipici della tradizione partenopea come la pizza, la mozzarella di bufala campana, ma anche su un tagliere di salumi o su una pasta al sugo. E’ un vino rosso frizzante di eccellente qualità vivace va servito freddo ad una.
    Temperatura di servizio: 6° – 8°C per esaltare i profumi di viola, fragola, rosa e lampone.

  • Lacryma Christi “Crucem” - D.O.P. (Tenuta Augustea)

    Lacryma Christi “Crucem” – D.O.P. (Tenuta Augustea)

    € 22,00

    Il nome Lacryma Christi affonda le sue radici in leggende antiche. La più diffusa è quella che vuole che Lucifero, nella sua discesa agli inferi, abbia portato via con sè un pezzo di Paradiso. Gesù, riconoscendo nel Golfo di Napoli il Paradiso rubato, pianse lacrime copiose e dalle sue lacrime nacquero i vigneti del Lacryma Christi. Secondo le testimonianze storiche la tradizione enologica del Vesuvio ha origine secoli prima di Cristo. Secondo Aristotele, infatti, i Tessali, antico popolo della Magna Grecia, impiantarono le prime viti sul Vesuviano nel V secolo a.C.. Cinque secoli più avanti Marziale scrisse: “Bacco amò queste colline più delle native colline di Nisa”. Dopo l’avvento del Cristianesimo i monaci che qui vivevano nella “torre” continuarono la coltivazione del vino “greco”: il vino che grazie all’opera di contadini ha dato il nome alla città di Torre del Greco.
    Caratteristiche Organolettiche: Il colore rosso rubino, quasi come la lava del Vesuvio. Profumo gradevole, di frutta rossa e spezie, sapore: secco e e corposo, Piedirosso 100%.
    Abbinamenti e modo di servizio: è un vino corposo per cui si adatta bene a pasta con sughi di carne, arrosti e formaggi piccanti.
    Temperatura di servizio: 14° – 16°
    Gradazione alcolica: minimo 12%

  • Moio 57 - D.O.C. (Cantine Moio)

    Moio 57 – D.O.C. (Cantine Moio)

    € 25,00

    L’origine del nome Moio 57 è deriva dalla storica vendemmia di quell’annata ottenuta nella zona di Mondragone. prodotto secondo una vinificazione di uve primitivo, con macerazioni lunghe e successivo periodo di affinamento in grandi botti di rovere di slavonia.
    Caratteristiche Organolettiche: e’ un vino che alla vista si presenta con un colore rosso rubino scuro, appena versato ha bisogno di ossigenarsi un po’ prima di aprirsi all’olfatto con un profumo fruttato caratterizzato da un fondo di spezie e liquirizia, al gusto risulta essere notevolmente concentrato, alcolico e dall’ottimo equilibrio, da sorseggiare lentamente, lascia un gusto in bocca un gusto intenso che inebria il palato. Un vino italiano dal sapore forte deciso sapido e con tannini piacevoli.
    Abbinamenti e modo di servizio: si abbina perfettamente a piatti saporiti di carni rosse e cacciagione di pelo oppure a primi piatti conditi con sughi rossi. Ottimo l’abbinamento con i formaggi a pasta dura e stagionati. E’ una bottiglia dal gusto forte e deciso come i vini che facevano una volta.
    Temperatura di servizio: 18° – 20°
    Gradazione alcolica: 14,5%

  • Taurasi “Radici” - D.O.C.G. (Mastroberardino)

    Taurasi “Radici” – D.O.C.G. (Mastroberardino)

    € 45,00

    Questo vino rappresenta la storia e la cultura della viticoltura irpina. Vendemmia dopo vendemmia, senza mai disattendere le aspettative, il Radici Taurasi conserva intatta la personalità energica. Tecnica di vinificazione, lunga macerazione con le bucce a temperatura controllata e successivamente affinato in Barriques e fusti di rovere per un periodo tra i 12 e i 18 mesi.
    Caratteristiche Organolettiche: Colore Rosso rubino intenso. Profumo complesso, intenso con caratteri che ricordano la ciliegia, la viola, i frutti di bosco e un peculiare aroma speziato. Sapore Avvolgente ed elegante in bocca, aroma di prugna, ciliegia amara, confettura di fragole, pepe nero.
    Abbinamenti e modo di servizio: accompagna arrosti di carni rosse, piatti a base di spezie o tartufi e formaggi stagionati.
    Temperatura di servizio: 16° – 18°
    Gradazione alcolica: 14%.

  • Taurasi “Vigna Cinque Querce” - D.O.C.G. (Salvatore Molettieri)

    Taurasi “Vigna Cinque Querce” – D.O.C.G. (Salvatore Molettieri)

    € 50,00

    Aglianico 100%, la zona di produzione è il comune di Montemarano. CRU: Vigna Cinque Querce, il terreno è Argilloso-Calcareo, età del Vigneto è di 18-20 anni, la posizione del vigneto è a 550/600 metri sopra il livello del mare con esposizione a Sud-Est, la vendemmia avviene in modo manuale in cassetta, il periodo della vendemmia è Inizio/metà novembre, la fermentazione avviene in acciaio a temperatura controllata. La maturazione è di circa 48 mesi in barriques e botti grandi di rovere, l’affinamento in bottiglia è minimo 6 mesi, l’allevamento a spalliera a cordone speronato.
    Caratteristiche Organolettiche: di colore rosso rubino, cupo e intenso, il Taurasi DOCG Vigna Cinque Querce si offre al naso intenso e complesso, con sentori speziati di pepe e noce moscata ed eleganti sfumature balsamiche, che si fondono a sensazioni di prugna matura e di liquirizia e caffè. Al gusto è caldo, grosso, opulento, ma anche estremamente fresco e sapido, con la fitta trama tannica. La degustazione lascia in bocca un lungo ricordo di frutta matura e torrefazione. Un vino di grande carattere, da accompagnare a cacciagioni e selvaggina nobile e a grandi formaggi stagionati.
    Abbinamenti e modo di servizio: accompagna arrosti di carni rosse, piatti a base di spezie o tartufi e formaggi stagionati.
    Temperatura di servizio: 16° – 18°.
    Gradazione alcolica: 14%.

  • Taurasi “Vigna Macchia dei Goti” - D.O.C.G. (Antonio Caggiano)

    Taurasi “Vigna Macchia dei Goti” – D.O.C.G. (Antonio Caggiano)

    € 55,00

    Straordinario colore rosso violaceo e profumo pieno ed avvolgente di fragole, more e lamponi con accentuati sentori di viola nel finale.
    Caratteristiche Organolettiche: Colore rosso porpora con riflessi rubino. Profumo sentori complessi e avvolgenti di frutti di bosco, dalla fragola al lampone alla mora, e splendide note di viola sul finale. Gusto intenso, morbido e rotondo, presenta un grande equilibrio grazie a una piacevole freschezza e a un tannino mai aggressivo.
    Abbinamenti e modo di servizio: Perfetto per la cucina parmigiana nella sua più alta espressione, regala abbinamenti inaspettati con tanti piatti italiani e internazionali. Se si accompagna benissimo a salumi quali il prosciutto di Parma o il salame di Felino, bilancia d’altra parte in maniera perfetta un gran bollito o una pasta all’uovo ripiena.
    Temperatura di servizio: 8°-10°
    Gradazione alcolica: 11%